Comunicazione

Dalla speranza nel farmaco alla speranza come farmaco

Il titolo non è mio: è il titolo di una relazione del Prof. Fabrizio Benedetti, il più grande esperto di effetto placebo.

Perché una buona comunicazione col paziente fa bene al medico

Ci sono molte prove, rigorosamente scientifiche, dei benefici per il paziente e per la compliance derivanti da una buona comunicazione medico – paziente. È solo altruismo?

Se vuoi farti capire, evita le contraddizioni

Molti, sia medici che pazienti, pensano che la maggior parte delle incomprensioni nasca da disattenzione o linguaggio troppo tecnico, ma la realtà è ben diversa

Le posizioni percettive: mettersi nei panni degli altri

Un diverso sistema di “ascolto”: cambiare posizione percettiva.

Come gestire il paziente riconoscibile nell’archetipo del martire

Da L’eroe e il paziente - Carla Fiorentini - Editore Youcanprint 2018

Una questione di semantica

Per diversi motivi, che scoprirete tra poco, ho letto e sto leggendo quanto c’è in letteratura sulla gestione della qualità di vita del paziente oncologico, con particolare riguardo alla qualità di vita a lungo termine.

Quando ti passa la voglia

Esco, ma solo per un attimo, dall’ambito della comunicazione medico – paziente per mettere un piede nell’ambito della comunicazione al grande pubblico.

Buongiorno, signor Rossi. Come sta?

Con questa frase, o una molto simile, iniziano innumerevoli visite mediche.

Capire o spiegarsi?

Di solito, che modalità usate: Hai capito? o Mi sono spiegato?

Dal verso giusto

Tante volte capita che non ci si riesca a spiegare perché qualcosa funziona con un paziente, o con un figlio, e non serve a nulla con un altro.

Il potere della comunicazione per la compliance

Chiunque si occupi di salute sa che la compliance è spesso problematica ...

Il metaprogramma Attività – Persone – Informazioni – Cose

Ed ecco un altro metaprogramma e questa volta, stranamente, abbiamo una scelta multipla.

Il metaprogramma verso e via da – La teoria

La PNL ha definito e studiato i metaprogrammi, molti dei quali sono utili per comprendere o motivare il paziente.

Il metaprogramma Proattivo o Reattivo

Eccoci alle prese con un altro metaprogramma: Proattivo o Reattivo.